Finestre PVC Wed Serramenti

I lavori oggetto di detrazione e chi può usufruire della detrazione al 50%

Le agevolazioni sono dedicate ai lavori di miglioramento dell’efficienza energetica delle abitazioni, tra cui rientrano la sostituzione di finestre (comprensive di infissi), di portoni d’ingresso (se rispettosi degli indici di trasmittanza termica), cassonetti, persiane, scuri, antoni o tapparelle.

Il bonus è dedicato a:

  • soggetti titolari di diritto reale sull’immobile
  • condomini, per le parti comuni condominiali
  • inquilini
  • comodatari
  • familiare convivente del possessore o detentore dell’abitazione (se effettua personalmente le spese e a lui sono intestati bonifici e fatture)
  • associazioni tra professionisti
  • enti pubblici e i privati che non svolgono attività commerciale

Tutti gli infissi e i serramenti in PVC di WeD Serramenti si confermano essere una soluzione intelligente, economica ed estetica grazie all’ottima capacità isolante propria del materiale PVC e alle sue versatilità e praticità. Installare i nostri infissi in PVC migliora le condizioni energetiche di un edificio e garantisce minore dispersione durante le fasi di riscaldamento e raffrescamento. Inoltre, assicura i valori di trasmittanza termica previsti dal regolamento europeo.

Per utilizzare l’ecobonus i pagamenti vanno effettuati con bonifico bancario o postale. CFG Serramenti si avvale della collaborazione di un professionista che cura la realizzazione della pratica da inviare all’Enea.

Aliquota IVA applicabile

Cosa dire riguardo l’IVA al 10%?

Per gli interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria su immobili a destinazione abitativa, si applica la disciplina dei beni significativi: tra cui infissi esterni e interni e impianti di sicurezza.

L’iva al 10% si applica solo su una parte della fornitura e l’iva al 22% solo sulla parte rimanente.

Un esempio pratico:

se la spesa totale dei serramenti più posa in opera in loco è pari a € 10.000, suddivisa in € 7.000 per i serramenti + € 3000 per la posa in opera, allora:

  • l’iva al 10% si applica sul doppio di 3000€ (€ 6000)
  • sui rimanenti € 4000 (€ 10.000-€ 6000) si applica l’iva al 22%

Il totale commessa e in fattura è di € 11.480.

La detrazione del 50% si applica sul totale della fattura. La quota detraibile sarà esattamente il 50%, quindi pari a: € 5.740 e sarà recuperabile in un periodo di 10 anni.